fbpx

Negli ultimi mesi vi siete accorti che uno dei contatori dell’energia elettrica della vostra azienda è stato sostituito senza essere stati informati? É quello che è capitato a milioni di aziende italiane e che potrebbe verificarsi nuovamente negli anni a venire a causa di un piano di sostituzione massiva previsto dalle utenze connesse alla rete tramite e-distribuzione. Questo piano prevede l’installazione dei nuovi contatori fiscali denominati Open Meter 2.0 in sostituzione dei contatori di vecchia generazione. E-distribuzione s.p.a. dichiara di voler provvedere alla completa sostituzione dei dispositivi di sua proprietà nel corso di 8 anni.

Qui di seguito cercheremo di rispondere ad alcune domande per risolvere i frequenti dubbi che ci vengono posti:

Il contatore della mia azienda non è più funzionante oppure non riesco più a leggere le cifre sul display. come posso fare per richiedere la sostituzione ad e-distribuzione (solo pod che iniziano per it001e…)?

Per richiedere la sostituzione del Contatore della tua azienda ad e-distribuzione è necessario telefonare al numero 803.500 seguendo le indicazioni per la SEGNALAZIONE GUASTI e tenendo a portata di mano una bolletta elettrica recente da cui estrapolare il Codice POD. Se si ha intenzione di sostituire il contatore di Produzione, è necessario che sia il Legale Rappresentante stesso a richiedere la sostituzione o un suo delegato diretto.
In alternativa, è possibile richiedere la sostituzione recandosi sull’Area Personale del portale e-distribuzione e cliccando sull’applicativo INFORMAZIONI E RECLAMI.

È stato sostituito uno dei contatori della mia azienda ma non so come riportare i dati corretti sul registro delle letture. qual è la procedura corretta?

Innanzitutto è fondamentale essere in possesso del Verbale di Sostituzione del Contatore che il Gestore di Rete competente è tenuto a rilasciare all’intestatario della fornitura, consegnandolo direttamente a mano il giorno dell’intervento in forma cartacea oppure caricando il documento nell’Area Personale del Portale di e-distribuzione. In quest’ultimo caso sarà necessario recarsi nell’applicativo LE MIE FORNITURE, selezionare il POD dell’impianto fotovoltaico ed entrare nell’applicativo IL TUO CONTATORE. Senza il Verbale di Sostituzione non è possibile compilare il Registro correttamente.

Nel Registro delle Letture devono comparire entrambe le informazioni dei Contatori, sostituito ed installato, su colonne diverse. Va di conseguenza che matricola e costante del contatore installato devono essere riportate in una colonna diversa da quella del Contatore rimosso. La maggior parte dei Registri vengono rilasciati con alcune colonne bianche proprio nell’eventualità di sostituzione di un Contatore.

Sul Verbale di Sostituzione viene trascritta la lettura di rimozione del Contatore Rimosso (Energia Immessa, A1+A2+A3). Questa deve essere riportata sul Registro nella casella del MESE STESSO in cui avviene la sostituzione. Es: se la sostituzione avviene il 20 Giugno, riporterò la lettura di rimozione nella casella di Giugno del Contatore Rimosso. Non è necessario compilare i mesi restanti dell’anno.

Sempre sul Verbale di Sostituzione viene trascritta la lettura di partenza del Contatore Installato (Energia Immessa, A1+A2+A3). Questa deve essere riportata sul Registro nella casella del MESE PRECEDENTE di quando avviene la sostituzione. Es: se la sostituzione avviene il 20 Giugno, riporterò la lettura di rimozione nella casella di Maggio del Contatore Rimosso. Non è necessario compilare i precedenti mesi dell’anno.

A chi devo comunicare la sostituzione del contatore?

La sostituzione del Contatore deve essere comunicata all’Agenzia delle Dogane entro 30 giorni dall’installazione. Non è necessario notificarlo al GSE in quanto viene aggiornato automaticamente dal Gestore di Rete contestualmente all’invio dei flussi energetici periodici.

Come posso gestire correttamente il registro delle letture che mi è stato rilasciato da parte dell’agenzia delle dogane? Qual è la procedura corretta per aggiornare e conservare il registro?

I produttori intestatari di una Licenza rilasciata ai fini dell’Esercizio di un’Officina Elettrica sono tenuti a conservare un Registro, di norma annuale. Questa prescrizione dell’Agenzia delle Dogane può essere passibile di sanzioni se non esercitata nella maniera corretta.

Il Registro delle Letture è composto da un frontespizio e da una tabella temporale riportante in colonna la matricola e la costante K dei Contatori Fiscali, installati e rimossi. Nel corso del periodo di validità del Registro devono essere riportate a penna le letture periodiche di tutti i Contatori nella casella del mese appena trascorso. Per lettura periodica si intende la lettura aggiornata all’ultimo giorno del mese. Nella maggior parte dei contatori in commercio è possibile rilevare la lettura del mese di riferimento per tutto il mese successivo.

Qual è la lettura corretta da trascrivere sul registro?

I Contatori Fiscali sono configurati in modo tale da contabilizzare l’Energia in Prelievo ed in Immissione alla rete elettrica. A seconda del contatore installato, è possibile rilevare le letture per fascia temporale (F1, F2, F3). Il dato corretto da inserire nel Registro delle Letture è il totale dell’Energia Attiva in Immissione.
Dal lato pratico, è necessario riportare sul Registro delle Dogane i seguenti dati a seconda del Contatore Installato:
a) CONTATORE ENEL – Cliccare il pulsante bianco fino ad arrivare alla sequenza: IMMISSIONI _ PEDIODO PRECEDENTE = A1+A2+A3 (SOMMA)
b) CONTATORE ENEL Open Meter 2.0 – Cliccare il pulsante trasparente lato display fino ad arrivare alla sequenza: IMMISSIONI _ PEDIODO FATT -1 = A1(-) +A2(-) +A3(-) (SOMMA)
c) Altri Contatori tipo IKSRA – Cliccare il pulsante nero fino al codice STD DATA _ Tenere premuto lo stesso pulsante per circa 5 secondi _ ricercare il codice 2.8.0.1

N.B. Le letture rilevate dai Contatori fiscali con costante K diversa da 1 non devono essere moltiplicate per tale costante prima di essere riportate sul Registro.

Leave a Reply