Pagamenti GSE: modalità di calcolo della rata di acconto

Ai sensi dell’art. 26, comma 2, della legge 11 agosto 2014, n°116, il GSE eroga le tariffe incentivanti, “con rate mensili constanti, in misura pari al 90% della producibilità media annua stimata di ciascun impianto ed effettua il conguaglio, in relazione alla produzione effettiva, entro il 30 giugno dell’anno successivo”.

COME VIENE DETERMINATA LA RATA DI ACCONTO?

Il valore della rata di acconto è calcolato, per ciascun impianto, sulla base della sua “produzione storica”, determinata attraverso l’analisi delle misure effettive di produzione ricevute dal gestore di rete e validate dal GSE.

Con “produzione storica” si intende l’osservazione di 12 mensilità consecutive a partire a ritroso dal mese N-2 dove N è il mese di monitoraggio. 

Le misure nell’arco temporale di riferimento, non sempre presentano tutti i valori reali, può capitare che per problemi di trasmissione, il gestore di rete non sia riuscito a comunicare il dato correttamente e, il GSE, in questo caso imposta il valore di quel determinato mese a 0.

 VEDIAMO ALCUNI ESEMPI: 

1- IMPIANTO CON SET DI MISURE VALIDE INCOMPLETO

L’algoritmo al momento del calcolo della rata di acconto, nei mesi con il dato mancante, assegna un numero di ore equivalenti di produzione pari a zero, restituendo un importo sbagliato e non reale.

2- IMPIANTO CON SET TOTALMENTE PRIVO DI MISURE VALIDE

In alcuni casi, le misure nell’arco temporale di riferimento, non presentano alcuna misura di produzione valida, l’algoritmo in questo caso assegna quindi un numero di ore equivalenti di produzione pari a zero, restituendo la rata di acconto con valore nullo.

Da oggi, sulla home page del portale FTV-SR è possibile accedere alla sezione “Visualizzazione calcolo rata di acconto” e consultare i parametri utilizzati per la determinazione della rata di acconto. E’ importante tenere monitorata costantemente la propria posizione, in quanto, il GSE non sempre eroga correttamente la cifra spettante.

In questi giorni ci stanno arrivando molte segnalazioni di clienti che non ricevono più pagamenti o in altri casi la cifra è inferiore a quella spettante. 

Il team della Zanotti Energy Group, ad oggi, attraverso la verifica dei conguagli annuali dei propri clienti, ha permesso il recupero di ben 141.530,71€ e 112.776,38€ riguardanti le liquidazioni delle eccedenze.

Se non avete mai ricevuto un conguaglio annuale o se desiderate avere maggiori informazioni riguardo la vostra situazione non esitate a contattarci.

2 thoughts on “Pagamenti GSE: modalità di calcolo della rata di acconto

  1. ho un impianto fotovoltaico di 3kw con scambio sul posto dal 05/06/17 ad oggi ho ricevuto solo euro 43,00 da gse fino oggi 19/02/18 l’impianto ha prodotto kw 3350 siamo tre persone e stimo attenti ai consumi eletrici

    1. Buongiorno Sig.Curino,
      abbiamo provveduto ad inviarle un’e-mail dove le indichiamo il nostro servizio “Diagnosi” che ha l’obiettivo di restituire al proprietario il chiaro quadro del flusso di
      cassa e della situazione di credito/debito nei confronti del GSE dalla data di attivazione.
      Saluti.
      Il team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *