Nei giorni scorsi Regione Emilia Romagna e Regione Abruzzo hanno approvato nuove leggi per lo sviluppo delle comunità energetiche.

Il 25 maggio, in particolare, la giunta della Regione Emilia Romagna ha approvato una legge all’unanimità finalizzata a sostenere lo sviluppo delle comunità energetiche e dell’autoconsumo collettivo.

Nella Regione sono attive già diverse sperimentazioni. Sono esempi quelli di Scandiano (Reggio Emilia), Imola (Bologna) e  Bologna.

La nuova legge rappresenta un importante passo avanti verso il raggiungimento degli obiettivi individuati dal Patto per il Lavoro e per il Clima, sottoscritto dalla Regione Emila Romagna nel dicembre 2020, con il quale è stato previsto il raggiungimento della totale decarbonizzazione entro il 2050 e il passaggio alle energie pulite e rinnovabili entro il 2035.

Anche la Regione Abruzzo punta sulle comunità energetiche e si dota di una nuova norma per incentivarne lo sviluppo sul territorio. Si tratta della legge regionale 17 maggio 2022, n. 8, tramite la quale l’amministrazione regionale dà attuazione agli obiettivi europei stabiliti della direttiva 2018/2001/Ue.

La normativa si pone la finalità di promuovere nel territorio regionale l’istituzione delle comunità energetiche.

Lo scopo è promuovere l’autoconsumo, massimizzare il consumo locale dell’energia e abbattere i costi energetici per cittadini e imprese. Il provvedimento indica inoltre i Comuni come i soggetti che dovranno farsi carico di proporre, attraverso la predisposizione di protocolli di intesa cui possono aderire soggetti pubblici e privati, la costituzione di comunità energetiche.

* Fonte Solare B2B.

Team ZEG

Team ZEG

Zanotti Energy Group si occupa della gestione completa del tuo impianto fotovoltaico aziendale.

Leave a Reply