Adeguamento 786/2016 AEEGSI: aggiornamenti e tempistiche

Con la pubblicazione della delibera 786/2016/R/EEL, l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico, ha definito tempistiche e modalità entro cui tutti i proprietari di impianti per la produzione di energia elettrica di potenza nominale superiore agli 11,08 kWp, dovranno provvedere obbligatoriamente alla verifica periodica sui sistemi di protezione di interfaccia (SPI), pena la sospensione di tutte le convenzioni attive (INCENTIVI in Conto Energia + SSP/RID).

IMPORTANTE:
Per tutti i proprietari di impianti entrati in esercizio entro il 31/12/2009, ricordiamo che il termine ultimo entro cui completare l’iter di adeguamento è SCADUTO il 30 settembre 2017. I gestori di rete, nel corso del primo mese successivo alla scadenza, invieranno un sollecito al produttore il quale dovrà attivarsi per effettuare le verifiche richieste. Qualora i soggetti interessati non effettuino le verifiche entro un mese dal sollecito, il gestore di rete manderà la comunicazione al GSE che provvederà alla sospensione degli incentivi qualora previsti e le convenzioni di scambio sul posto e di ritiro dedicato ove presenti. 

Per i soggetti interessati che non avessero ancora provveduto alla verifica, il team della Zanotti Energy Group ha effettuato correttamente una trentina di prove sul campo ed è pronto ad affiancarvi per adempiere correttamente alle suddette verifiche. Sarete inoltre sempre aggiornati su eventuali nuovi adempimenti ed obblighi previsti da successive delibere, in modo tale che il vostro impianto continui a funzionare correttamente senza incorrere nel rischio di distacchi o sospensione degli incentivi.

AVVISO PROSSIME SCADENZE:

  • 31 dicembre 2017 per impianti entrati in esercizio dal 1° gennaio 2010 al 30 giugno 2012;
  • 31 marzo 2018 per Impianti entrati in esercizio dal 1° luglio 2012 al 31 marzo 2013;
  • entro 5 anni dalla data di attivazione per tutti gli impianti entrati in esercizio dal 1 aprile 2013. 

Vi invitiamo a contattarci per ulteriori approfondimenti e per ricevere un preventivo gratuito e personalizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *